musica

Una notte o per sempre

Toccami una carezza su questo petto tremante
e posami un sorriso su questo viso d'inverno
prestami i tuoi pensieri più segreti
ai giorni e al tempo ladro, rubati

Portami nei tuoi occhi come nel cielo la luna
che cresce e poi partorisce
stelle e stelle e stelle come navi
salpate per portarti lontano

Coglimi questi baci ormai di tarda stagione
e afferra questo sguardo stanco di bucare il vuoto
rendimi i desideri che ho scordato
ai sogni e alla vita vera, rapiti

Toglimi le parole che ho conservato in gola
che aspettano la tua voce
anni e anni e anni come notti
salpate sul tuo viso, lontano

E poi se vorrai svegliami o lasciami ancora dormire
e poi se ti va stringimi
o appoggiami un addio sulla fronte
una notte o per sempre, lontano

×

Log in

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo si acconsente al loro utilizzo. Per saperne di più o negare il consenso consultare